Diploma Università

Studio e Lavoro

Recupero anni scolastici per chi lavora

Lo studente-lavoratore è colui che, a seguito dell’abbandono degli studi, ha preso coscienza dello scarso valore della licenza media.

Le motivazioni che spingono a tale scelta sono legate alla mancanza di tempo da dedicare allo studio da parte dei lavoratori a tempo pieno, la possibile presenza di problematiche personali che possono influenzare negativamente il rendimento oppure la stanchezza fisica e mentale dovuta ad un lavoro pesante durante la giornata.

Tramite programmi di studio personalizzati e orari flessibili stabiliti con lo studente, Grandi Scuole da l’opportunità a chi lavora e vuole recuperare gli anni scolastici persi di dedicarsi allo studio per ottenere il diploma sfruttando al meglio il poco tempo libero a sua disposizione.

Anche chi ha lasciato lo studio da parecchio tempo o non ha più le motivazioni necessarie per riprendere gli studi trova in Grandi Scuole un valido supporto per ritrovare gli stimoli necessari per conseguire il titolo di studio.

Grandi Scuole permette a chi possiede i requisiti richiesti dalla legge di recuperare tutti gli anni persi in un unico anno.

Il servizio burocratico Grandi Scuole libera lo studente-lavoratore da tutte le perdite di tempo dovute alla compilazione e presentazione dei moduli ed allo svolgimento di tutte le pratiche utili per l’ammissione all’Esame di Stato.

I diritti dello studente lavoratore.

Gli studenti-lavoratori, iscritti a corsi di istruzione primaria, secondaria e di formazione professionale, godono di importanti vantaggi che consistono in permessi giornalieri retribuiti, turni di lavoro agevolati e le 150 ore.

Permessi giornalieri

Il permesso di studio giornaliero (ad esempio per lo svolgimento di esami) è retribuito, vincolante per il datore di lavoro e illimitato.
Il tempo coperto dal permesso è legato alla distanza da raggiungere per lo svolgimento dell’ esame che viene certificato tramite un attestato che contenga l’intestazione dell’ università, il giorno e l’esito della prova e la validazione del docente o dell’istituto stesso.

Turni agevolati

I turni agevolati devono essere garantiti a tutti i lavoratori non in prova che prendono parte ad un corso di studio svolto presso una scuola pubblica riconosciuta.

Le 150 ore

Le 150 ore costituiscono il monte di ore utilizzabili dallo studente-lavoratore, per prendere parte a corsi e lezioni. Questa risorsa è divisa in 50 ore annuali per tre anni e viene considerato come permesso straordinario retribuito da utilizzare quando l’ orario di studio e di lavoro coincidono.

Lo studente-lavoratore deve inoltrare la richiesta di permesso al posto di lavoro con le relative certificazioni: queste sono obbligatorie per la concessione delle ore retribuite e la partecipazione alle attività scolastiche.
Il tetto massimo delle ore di permesso per chi frequenta corsi di recupero per la scuola dell’obbligo è 250 ore mentre in caso di corsi relativi alle attività aziendali il tetto previsto è di 120 ore.

Richiedi informazioni gratuite senza impegno compilando il form
Nome:   Cognome:
Telefono:   Cellulare:
Indirizzo:   Città:
Provincia:   Cap:
email      
Richiesta:
 
In relazione all'informativa (Privacy Policy, art.13 d.lgs. 196/03), che dichiaro di aver letto,
acconsento al trattamento dei miei dati personali.
 

Cepu Grandi Scuole Blog
FaceBook Prima e Dopo il Diploma Twitter ScuolaNews

Info