Diploma Università

L’istruzione si digitalizza è tempo di “scuola 2.0″

14 marzo 2012
Commenti disabilitati

Prosegue la fase di progettazione per “Scuola 2.0”, in altre parole la sperimentazione per la totale digitalizzazione all’interno del mondo della Scuola. Per il prossimo anno scolastico (2012/2013) saranno coinvolti 13 istituti sparsi nel territorio italiano.
E’ stato presentato a Roma da Microsoft Italia l’applicazione “KitXKid” studiata assieme all’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica, che avvicinerà i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado ai programmi del pacchetto Office.
Il direttore generale per gli studi, la statistica e i sistemi formativi del Ministero dell’Istruzione dichiara: “Il progetto partirà inizialmente in 13 istituti, anche se stiamo cercando di ampliarli a 15 attraverso l’utilizzo di fondi Pon. Il numero è esiguo rispetto agli 11 mila istituti in Italia, ma ci permetterà di monitorare con attenzione l’impatto della sperimentazione e seguire da vicino l’evoluzione”.

La creazione di un software standard per la gestione didattica di tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado, è un successivo passo dopo la diffusione di 40 mila lavagne interattive multimediali, le quali saranno collegate direttamente  ai banchi per tablet, smartphone, netbook o e-reader secondo il tipo di tecnologia che si deciderà di dare a disposizione per gli studenti. Saranno inoltre dislocate antenne Wi-Fi per poter avere accesso ad internet ovunque nell’edificio.

Secondo il presidente di Microsoft International, Jean Philippe Courtois, a seguito della partnership con Giorgio Rembado (presidente dell’Associazione nazionale presidi) per la digitalizzazione dei professionisti della scuola e il rinnovamento della didattica, la sperimentazione raggiungerà presto 200 scuole italiane.

Fonte: La Stampa

La maturità 2010 arriva anche su iPhone

5 giugno 2010
Commenti disabilitati

Lanciata insieme alla sezione da Studenti.it, portale web dedicato agli studenti.

ROMA – Studenti, portale nato nel 1998 dal Gruppo Banzai e attualmente leader italiano nel mondo degli studenti, si è rinnovato ed ha annunciato il rilascio della nuova sezione maturità 2010 e della relativa applicazione iPhone per affrontare al meglio l’esame di stato 2010.

La nuova sezione Maturità 2010 ha come primissimo obiettivo quello di diventare il riferimento per i maturandi 2010, grazie all’utilizzo di materiali didattici elaborati dalla redazione di Studenti nel corso degli anni e con un’offerta unica di contenuti: si può infatti contare sulle prove di esame complete, svolte negli anni precedenti, gli appunti su tutte le materie, passando per le utili guide su come affrontare al meglio i giorni dell’esame, arrivando alla possibilità di contattare uno psicologo online e confrontarsi con altri maturandi nei suoi forum.

I contenuti della Sezione Maturità 2010 saranno quindi raggiungibili via web, ma anche in mobilità su iPhone e iPod touch grazie alla nuovissima applicazione maturità 2010, disponibile dall’App Store di Apple. Installando l’applicazione, i maturandi potranno accedere dovunque ed in qualsiasi momento, in modo semplice e veloce, alle notizie e ai consigli, oltre ad avere la possibilità di ricercare e consultare più di 5mila appunti e le tracce degli scorsi anni.

L’applicazione Maturità 2010 ha raccolto consensi immediati: in pochissimi giorni dalla pubblicazione, ha raggiunto il primo posto di categoria nella classifica App Store per numero di download.

Fonte: Adnkronos.com

Esame OK, la nuova applicazione iPhone per gli universitari.

22 aprile 2010
Commenti disabilitati

Con questa applicazione si riuscirà a gestire l’ansia da esame e a studiare per le prove scritte e orali.

Per tutti coloro che cadono in preda all’ansia da pre-esame, è uscita una nuova applicazione per iPhone e iPod che aiuta a gestire in modo migliore l’agitazione.

Realizzata da scienziati italiani, l’applicazione “Esame OK” offre esercizi guidati per sfidare la paura dei test scritti e orali, oltre a dare consigli utili e strumenti per una migliore organizzazione in vista di qualsiasi prova universitaria.

L’applicazione è un vero e proprio tutor, infatti è in grado di pianificare l’esame, ricordando allo studente stesso le nozioni importanti e progettando il sistema maggiormente adeguato per lo studio e per la seconda fase di ripasso.

L’efficacia del software è stata verificata tramite un test su 90 studenti universitari che dovevano dare esame entro una settimana dall’inizio dell’intervento; ed ha dato ottimi risultati sia a livello psicologico che di rendimento scolastico.

“Esame OK” ha al suo interno anche un libretto universitario tecnologico che permette di raccogliere ed organizzare tutte le informazioni critiche per sostenere l’esame, come le possibili domande, i riassunti, gli appunti e gli eventuali approfondimenti.

Fonte: Sky

Febbre da iPhone per gli studenti U.S.A.

19 aprile 2010
Commenti disabilitati

Sempre più studenti statunitensi hanno come oggetto dei loro desideri il MelaFonino.

Così almeno si deduce leggendo i dati emersi da una recente ricerca di Piper Jeffrey. Il numero di intervistati che è attualmente in possesso di un iPhone è aumentato del 6% dalla scorsa primavera, mentre il numero degli interessati all’acquisto è salito dal 16% al 31%.

Facile comprendere quindi come diverse scuole al passo con i tempi comincino a vedere l’iphone come uno strumento didattico.

[Via iPhone Italia]

t>