Diploma Università

Licei: Materie Seconda Prova della Maturità 2018

19 marzo 2018
Commenti disabilitati

Ecco l’elenco delle materie della seconda prova della Maturità 2018 per i Licei:

  • Scientifico: Matematica
  • Classico: Lingua e Cultura Greca
  • Scienze Umane: Scienze Umane
  • Linguistico: Lingua e Cultura Straniera 1
  • Artistico:
    • Arti Figurative:
      • Plastico-Scultoreo: Discipline Plastiche e Scultoree
      • Grafico-Pittorico: Discipline Pittoriche
      • Plastico-Pittorico: Discipline Pittoriche
    • Architettura e Ambiente: Discipline Progettuali Architettura e Ambiente
    • Audiovisivo e Multimediale: Discipline audiovisive e Multimediali
    • Scenografia: Discipline Progettuali Scenografiche
    • Design: Discipline Progettuali Design
    • Grafica: Discipline grafiche
  • Musicale e Coreutico
    • Musicale: Teoria, Analisi e Composizione
    • Coreutico: Tecniche della danza

Buono studio!

Fonte: matesami.pubblica.istruzione.it; www.guidastudenti.it

Conto alla rovescia per la Maturità 2018: date e informazioni utili

12 marzo 2018
Commenti disabilitati

Inizia il countdown: mancano esattamente 100 giorni!!

Studenti dell’ultimo anno, sta arrivando anche per voi la Maturità, l’ultimo step che vi separa dalla fine della scuola superiore. Tra tutte le vostre preoccupazioni su materie, commissioni, tesine e come poter ricordare tutto, non dimenticatevi le date della Maturità 2018!
Il Miur ha stabilito e comunicato il calendario ufficiale delle prove:
 
Prima prova: mercoledì 20 giugno 2018
Seconda prova: giovedì 21 giugno 2018
Terza prova: lunedì 25 giugno 2018
Orale: ogni scuola stabilisce le proprie date.
 
Le scuole finiranno tra il 4 e il 9 giugno, per cui tra la fine delle lezioni e l’inizio degli esami passerà una settimana (in cui avrete tutto il tempo per poter ripassare).
Le materie esterne sono state comunicate il 31 gennaio insieme alle materie della seconda prova.
I nominativi dei commissari esterni, invece, usciranno, tendenzialmente, tra l’ultima settimana di maggio e la prima di giugno.
Ora che sappiamo tutte le date, dobbiamo chiarire un ultimo punto riguardante la riforma: quest’anno affronterete una maturità tradizionale, la riforma introdurrà le sue novità a partire dal prossimo anno.
 

SOS Maturità 2018: arriva preparato con le esercitazioni e le simulazioni di Guida Studenti e Prima e Dopo il Diploma!

6 marzo 2018
Commenti disabilitati
Anche quest’anno sta arrivando l’incubo di moltissimi studenti: la Maturità! Ormai mancano davvero pochi mesi ed è ora di cimentarsi con le simulazioni di prima, seconda e terza prova!
 

Attenzione: le simulazioni non sostituiscono lo studio, ma possono aiutarvi a capire il vostro livello di preparazione ed esercitarvi per riuscire a gestire bene i tempi in sede d’esame.

Ogni scuola si gestisce in maniera autonoma: i professori possono decidere le date di simulazione in base alle proprie necessità per testare ed aiutare i loro studenti in vista dell’esame di Stato.
Se i vostri professori ancora non vi hanno proposto alcuna simulazione, non andate nel panico: potete esercitavi e darvi da fare con le prove degli anni passati che trovate a questo link:
 

Test invalsi 2015, studenti italiani sempre a due velocità. Immigrati accelerano

2 dicembre 2015
Commenti disabilitati

Stanno arrivando i primi dati sui testi invalsi di quest’anno, e in generale sembrano dello stesso tenore degli anni scorsi, per esempio confermano le differenze ‘croniche’ tra la preparazione degli alunni delle scuole del sud Italia e quelli del nord.
Ma emergono anche delle differenze: ad esempio, sebbene gli studenti stranieri siano comunque indietro rispetto agli autoctoni, questo divario sembra ridursi, specialmente se il confronto si fa tra gli italiani e i cosiddetti stranieri di seconda generazione, cioè quelli nati in Italia e che quindi hanno frequentato da sempre le scuole in Italia.
Secondo i dati del rapporto le differenze tra le varie regioni italiane sono molto piccole all’inizio delle elementari ma il divario si allarga in modo allarmante man mano che si sale con le classi, fino ad arrivare a differenze notevoli, sia in italiano che in matematica, tra le regioni del nord Italia e quelle del sud.
Nonostante certe polemiche che hanno circondato i test, l’istituto INVALSI ha già pianificato come evolverà nei prossimi anni, si prevede di rendere i test completamente informatizzati, in modo che sia possibile erogarli totalmente in automatico grazie ai computer. In questo modo si pensa che sarà anche possibile ridurre almeno in parte certi costi organizzativi.

Fonte: repubblica.it

t>