Diploma Università

Scuola, la svolta americana del Parini di Milano: “I corsi scelti dai ragazzi del liceo”

4 novembre 2015
Commenti disabilitati

Lo storico liceo Parini di Milano prova a proporre un ‘nuovo’ sistema di gestione del corso di studi, simile al metodo usato nei licei anglosassoni o nelle università: il piano di studi, e quindi le materie oggetto dello studio, non saranno rigidamente fissate della direzione scolastica, ma gli studenti potranno scegliere in autonomia un percorso di studi ‘personalizzato’, ma comunque all’interno di alcuni precisi vincoli.
Il vincolo base da cui partire è che, per essere promossi, gli studenti dovranno accumulare un numero sufficiente di ‘crediti’, e quindi presumibilmente un numero sufficiente di corsi e lezioni.
Le attività, le lezioni e i corsi a cui lo studente parteciperà verranno riportati nel ‘curriculum dello studente’, e resteranno a testimonianza della sua storia formativa.
La nuova forma di gestione delle lezioni prevede anche che le ore diventino di 50 minuti, in modo che gli studenti abbiano la possibilità e il tempo per poter partecipare ad attività ‘extra’.
I professori che prepareranno queste lezioni/attività extra saranno gli stessi che somministrano le normali lezioni ‘tradizionali’, e dovranno pensare a un tipo di lezioni, utili comunque al bagaglio culturale degli studenti, ma che non avrebbero trovato posto nel metodo di formazione più tradizionale.
Questo tempo ‘extra’ non servirà comunque solo per attività aggiuntive: per coloro per cui si riscontreranno carenze negli studi, il tempo extra sarà utile a frequentare corsi di recupero direttamente nel liceo stesso, contribuendo così a ridurre in qualche modo la necessità di ricorrere a lezioni private esterne.
Alla fine verrà anche prodotto un documento personale, per ogni studente, con tutte le attività a cui lo studente ha partecipato, che verrà consegnato al termine degli studi insieme al diploma.

Fonte: repubblica.it