Diploma Università

Si estende a tutti gli istituti il “Piano Scuola Digitale”

27 luglio 2010
Commenti disabilitati
The palace of the former Scuole Arcimbolde sch...
Image via Wikipedia

Piano scuola digitale, il progetto cl@ssi 2.0  si allarga a tutti gli istituti.

Il ministero dell’Istruzione estende alle scuole statali primarie e secondarie di secondo grado l’azione cl@ssi 2.0 del Piano Scuola Digitale.
Il 6 settembre verranno pubblicati i bandi e le scuole potranno presentare le proprie candidature on-line entro lo stesso mese.
Per candidarsi le scuole dovranno preparare un documento, denominato “Idea 2.0” che descriva  l’idea di innovazione relativamente all’ ambiente di apprendimento che si intende realizzare nella classe individuata.
Il ministero ha indicato alcune linee guida per il contenuto dei progetti :

  • nuovi linguaggi, formali, non formali ed informali;
  • specifiche soluzioni hardware e software strettamente connesse e funzionali alla trasformazione dell’ambiente di apprendimento;
  • contenuti digitali e ambienti di simulazione;
  • raccordo tra  ambienti di apprendimento in presenza e a distanza;
  • centralità degli apprendimenti, nuovi saperi, sviluppo delle competenze.

Per i progetti accettati verrà corrisposto un finanziamento di € 15000 per l’acquisto di materiale tecnologico e la possibilità di seguire corsi di aggiornamento.

FONTE: MIUR

Università : la classifica.

9 agosto 2009
Commenti disabilitati

Ecco i voti che il magazine Campus da ai nostri atenei.

ROMA – Il magazine Campus ha stilato quella che è la classifica delle 77 università italiane ponendo come prima classificata la Bocconi, seguita nei primi posti da Padova e con Trieste a metà classifica.

La graduatoria creata dal mensile è il risultato della somma tra la classifica Campus oltre quella di Repubblica-Censis, del Sole 24 Ore, del Times Higher Education ,di Shanghai,dell’Università di Leiden (Olanda), Heeact di Taiwan e dello spagnolo Webometrics.

A livello di popolazione regna Padova seguita dalla Statale di Torino e l’Alma Mater di Bologna. Quarta Firenze che precede la Statale di Milano e la Sapienza di Roma.

In ritardo degli atenei del sud Italia con Napoli, Catania, Palermo e Bari.

Tralasciando la suddivisione per popolazione e area, il miglior ateneo italiano risulta essere la Bocconi, seguita dai politecnici di Torino e Milano che precedono a loro volta Trieste.

Il sistema universitario non gode ancora di un sistema di valutazione dopo anni di dibattiti.
Viene fatto anche notare come gli atenei italiani non brillano per trasparenza, infatti secondo l’articolo 2 del Dm 544/2007, le università devono comunicare informazioni utili a scegliere il tasso di occupazione dei singoli corsi o la valutazione della didattica degli studenti.

Tali informazioni non sono sempre ricavabili cosi come la valutazione dei corsi da parte degli studenti, non è un caso che su 77 università solo una decina la riporta.

Regnano i politecnici di Milano e Torino.

21 maggio 2009
Commenti disabilitati

Primo posto per entrambi nella classifica delle università italiane.

ROMA – Milano e Torino, sono i politecnici che secondo l’associazione Vision soddisfano i requisiti necessari per fa parte della classifica: la percentuale degli studenti stranieri rispetto agli iscritti ed ai ragazzi italiani fuori sede, il totale degli studenti conseguenti la maturità con 100 centesimi, l’influenza ai danni dell’opinione pubblica creata tramite giornali e l’impatto recato dagli atenei a livello di ricerca.

Sempre nei primi posti della graduatoria si trovano anche: Bocconi, Luiss, Bologna, Pisa oltre le due università per stranieri di Siena e di Perugia ed il Campus Bio-Medico di Roma.
Invece università più prestigiose come Tor Vergata ,Roma Tre e la Federico II appartengono ad un ambito ristretto.

Il test ha evidenziato come l’Italia sia l’unica nazione europea incapace di attirare studenti stranieri anche se in due anni ha evidenziato un loro incremento del 20%.