Diploma Università

Nuove regole per costruire le aule nelle scuole

22 agosto 2013
Commenti disabilitati

“Spazi aperti in modo da lasciare sempre una possibilità di variazione a seconda dell’attività desiderata” si rompe così, dopo quarant’anni, il rapporto tradizionale tra banchi e cattedra per lasciar spazio ad un nuovo progetto architettonico.
La nuova scuola sarà basata su un’integrazione di microambienti finalizzati a differenti attività offrendo sempre comfort, benessere e funzionalità.
Ambienti interoperabili che permetteranno la condivisione oltre all’aula, dallo spazio del fare, a quello informale del relax e dello svago.
Un’idea per trasformare le scuole in un “tessuto ambientale per l’apprendimento”.

FONTE: LaRepubblica.it