Diploma Università

All’Università di Bergamo studenti a tempo ridotto.

23 giugno 2009
Commenti disabilitati

Dal prossimo anno universitario agevolazioni per tutti quelli che vogliono sia studiare che lavorare.

BERGAMO – Studente part time. Questa è la novità che l’Università di Bergamo offre a tutti coloro che lavorano ma nello stesso tempo vorrebbero studiare.
A tutti questi studenti vengono garantite agevolazioni a livello economico al momento dell’iscrizione e viene domandato un minor numero di crediti per non finire fuori corso.

Questa agevolazione sarà valida anche per chi, per ragioni di malattia, non può svolgere le attività di studio a tempo pieno. Ovviamente la malattia dovrà essere certificata dal medico competente.

Faranno parte della categoria studenti a tempo ridotto tutti quelli che, al momento dell’iscrizione, documenteranno, tramite relativo certificato, di svolgere un’attività lavorativa con un contratto non inferiore a sei mesi e con un impegno di almeno 18 ore a settimana.

Per quanto riguarda i crediti invece, gli studenti-lavoratori dovranno almeno ottenerne il 50% previsti per il proprio corso di laurea e potranno contare di un raddoppio del tempo (da tre a sei anni) per portare a termine il percorso di studi.

Agli studenti part time già immatricolati rimane l’esonero parziale ( 30% del contributo universitario nel caso di fuori corso fino alla conclusione del ciclo di studio), il pagamento dell’intera tassa minima fissata dal ministero e l’importo del contributo unificato ( 70% di quello previsto per lo studente a tempo pieno).

Viene anche offerta la possibilità di passare da uno stato all’altro: lo studente inizialmente deve effettuare una prima scelta e poi un’unica scelta successiva all’atto dell’iscrizione.

Fonte: Eco di Bergamo.it