Diploma Università
Home > Scuole Medie, Scuole Superiori > Brutti voti in matematica? E’ colpa dell’ormone materno

Brutti voti in matematica? E’ colpa dell’ormone materno

29 ottobre 2014

Uno studio olandese realizzato dalla VU University Medical Center di Amsterdam e presentato all’European Society for Paediatric Endocrinology Annual Meeting di Dublino ha finalmente fornito a tutti gli studenti in difficoltà con la matematica una scusa ufficiale da utilizzare nei confronti delle proprie madri.

E’ infatti la madre, durante il periodo di gravidanza, ad influenzare le capacità matematiche oltre agli aspetti già conosciuti come il senso della musica, l’armonia, la calma e i sogni.

L’ormone chiave è la tiroxina che se presente nelle prime dodici settimane di gravidanza aiuta lo sviluppo nelle discipline matematiche e logiche.

L’analisi compiuta ha coinvolto 1196 madri monitorate durante la gravidanza e successivamente confrontati i risultati scolastici, linguistici e matematici conseguiti dai nascituri all’età dei 5 anni, al netto di eventuali variabili linguistiche che potevano essere connesse all’ambiente.

I risultati finali mostrano che nel 90% dei casi peggiori nelle discipline matematiche e logiche è connessa una basso dosaggio di tiroxina durante il periodo di gestazione.

Le capacità logiche ne segue che dipendono principalmente dallo sviluppo delle aree celebrali e del cervello, meccanismo strettamente collegato all’ormone sopra citato e alla triiodotironina.

Fonte: Corriere

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT