Diploma Università
Home > Scuole Medie, Tecnologia e Scuola > Al via il progetto web in cattedra

Al via il progetto web in cattedra

6 novembre 2009

Verranno forniti, ad oltre 100 docenti, gli strumenti per orientare ad un uso sicuro e consapevole di Internet gli studenti della scuola media.

FIRENZE – E’ stato presentato dalla Commissione Progetti del Rotary Club Firenze Est, il progetto “Web in Cattedra”.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione ed il supporto tecnico della Questura di Firenze, della Polizia Postale e delle Comunicazioni, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, di Microsoft, dell’Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici e del Comune di Firenze, con il patrocinio della Provincia di Firenze e dell’Azienda Sanitaria di Firenze.

“Web in cattedra”, entro il termine dell’anno 2009, consentirà ai 100 docenti designati dai vari presidi, di usufruire di una formazione offerta direttamente da alcuni degli organizzatori per conoscere i rischi, le precauzioni ed i rimedi, che permettano una navigazione sicura nella Rete.

Il corso darà la possibilità di inserire in ogni Istituto presente sul territorio, almeno un docente “istruttore”, cioè un professore che avrà il compito di fornire ai propri colleghi le conoscenze acquisite durante il corso.
Così facendo sarà possibile sensibilizzare più di 4.500 studenti nel Comune e nella Provincia di Firenze e gli istituti coinvolti potranno includere queste tematiche all’interno della programmazione didattica in modo da garantire una formazione ed un’informazione a tutti i ragazzi che frequenteranno la scuola media anche negli anni scolastici a venire.

I corsi saranno organizzati in quattro cicli di lezioni, ciascuno dei quali sarà composto da 25/30 persone ed avrà la durata di 9 ore, distribuite nel corso di tre giornate.

Verrà quindi insegnato ad i ragazzi come prevenire alcuni fenomeni quali l’adescamento, il reclutamento, i download di immagini e/o video pornografici e pedopornografici.

Ai docenti invece saranno impartite nozioni specifiche e verrà messo a loro disposizione del materiale informativo, in cui sarà descritto in modo chiaro l’uso sicuro del mezzo informatico per una navigazione istruttiva, divertente e soprattutto senza pericoli.

Verranno illustrati i programmi di protezione più diffusi sulla Rete per cercare di fronteggiare al massimo l’attacco del computer da virus, malware e spamming.

Fonte:lastampa.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT