Diploma Università
Home > Maturità, Scuola, Scuole Medie, Scuole Superiori > Consigli per la prima prova della maturità 2012: riassunto regole grammaticali fondamentali

Consigli per la prima prova della maturità 2012: riassunto regole grammaticali fondamentali

13 giugno 2012

Il 20 giugno ha inizio la prima prova dell’esame di maturità 2012: “il tema di italiano”.
Uno degli aspetti fondamentali per ottenere un risultato positivo è prestare attenzione alle regole grammaticali che spesso vengono ignorate.
Qui elencati gli errori più tipici che influiscono negativamente sul voto della prima prova:

- Va o và?  La forma corretta del verbo andare alla terza persona singolare (egli) è “VA”;

Qual’è O qual è? La forma corretta è quella senza apostrofo “Qual è?”;

A o ad? E o ed ?  La consonante D viene aggiunta solamente quando il termine successivo inizia con la stessa vocale;
Esempio: mi trovo ad Ancona

- Fà o fa? La forma corretta del verbo fare coniugato alla terza persona singolare è “Fa” senza accento;

Esempio: Quanto caldo fa?

- Apostrofo sì o no? l’apostrofo si utilizza solamente se la parola è di genere femminile;

Esempio: un aereo, un’anatra

- Da, da’ o dà?
Se è utilizzato come preposizione semplice non serve l’accento;

Esempio: Vengo da Trezzo

Se è utilizzato come coniugazione del verbo dare alla terza persona singolare serve l’accento;

Esempio: Luigi dà un aumento a Paolo

Se è utilizzato come imperativo singolare  serve l’apostrofo;

Esempio:  Francesco da’ un consiglio a Marco!

- ‘D’accordo’ o ‘daccordo’? La forma corretta è la prima, la seconda invece è sbagliata;

- Se stesso o sè stesso?
Se il se è utilizzato da solo e sottintende ’stesso’, bisogna mettere l’accento;

Esempio: chi fa da sé fa per tre!

Se il se  è utilizzato con ’stesso’, non ci vuole l’accento;

Esempio: Era il miglior amico di se stesso

- ‘è piovuto’ o ‘ha piovuto’? Se il senso della frase è indicare la pioggia che cade dal cielo è possibile utilizzare entrambe le versioni. Altrimenti si utilizzata la versione con il verbo essere;

-  Per i nomi inglesi utilizzati nella lingua italiana, al plurale vengono utilizzati senza  la ’s’ a differenza della lingua originale.
Esempio: weekend  E NON weekends

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

  1. Nessun commento ancora...