Diploma Università
Home > Scuola, Scuole Superiori > Corsi di recupero affidati ai “secchioni”.

Corsi di recupero affidati ai “secchioni”.

3 agosto 2009

Succede in una scuola vicentina, dove per risparmiare il preside si affida ai primi della classe.

VICENZA – Il preside di una scuola vicentina ha avuto la bella idea di affidare i corsi di recupero agli studenti con ottimi voti in pagella. Questi ragazzi dunque passeranno un’estate dal banco alla lavagna per aiutare i compagni meno bravi a prepararsi per superare gli esami di settembre.

Per assicurarsi l’incarico i requisiti richiesti riguardavano la competenza, la disinvoltura, la simpatia e l’autorevolezza.

Sono 15 i selezionati , che fra luglio e agosto, torneranno a scuola per aiutare i circa 50 coetanei nelle materie di economia aziendale, matematica e inglese.

Questa iniziativa è nata per la mancanza di fondi, infatti si è calcolata una spesa di 10mila euro in più per le centinaia di studenti sospesi o con debito.

Si alterneranno dunque docenti veri a studenti-professori. I primi svolgeranno corsi di recupero a chi presenta insufficienze gravi o multiple, i secondi a chi, magari con un 5, hanno sfiorato di poco la promozione.

Ognuno degli studenti-professori avrà 10 ore di tempo, una mini-platea di due allievi ed un registro in cui segnare presenze e sintesi delle lezioni oltre ad essere seguiti da un tutor.

La squadra di minidocenti è multietnica e prevalentemente composta da ragazze.

I miniprofessori verranno poi ricompensati con qualche credito formativo, il testo gratuito della materia insegnata e un buono da 50 euro da poter spendere in libri.

Fonte: lastampa.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT