Diploma Università
Home > Maturità, Scuola > L’alimentazione corretta per il grande appuntamento con la maturità.

L’alimentazione corretta per il grande appuntamento con la maturità.

20 maggio 2010

Ecco i consigli dagli esperti.

La preparazione all’esame di maturità equivale ad un allenamento per una qualsiasi competizione atletica. Essa infatti richiede un equilibrio psico-fisico che si può raggiungere tramite un’alimentazione equilibrata, un po’ di attività fisica e con un buon ritmo sonno/veglia.
In questo modo si potrà arrivare a Giugno pronti per affrontare la prima prova e tutte le successive.
La formula da mai dimenticare è la 5 + 2 + 1 ovvero :
5 pasti distribuiti nell’arco della giornata;
2 il massimo di ore davanti ad un computer o alla tv
1 l’ dedicata al moto.
Il vantaggio di questa formula è che ne beneficerà anche il sonno.

In sostanza ecco dunque cosa raccomandano gli esperti:
-Niente diete prima degli esami: è importante fornire all’organismo carboidrati, proteine, zuccheri e grassi polinsaturi. Solo così, con una sana ed equilibrata alimentazione il cervello rimane allenato.

-Fare sempre la prima colazione: è raccomandato iniziare la giornata con una colazione ricca di carboidrati integrali pieni di fibra. L’ideale sarebbe cibarsi di biscotti, o in alternativa fette biscottate o cereali con un cucchiaino di marmellata, accompagnati da yogurt o latte.
In questo modo si evitano declini di attenzioni e memoria e ciascun ragazzo ha l’energia giusta per affrontare l’intera giornata.

-I Pasti che non possono mancare: un pranzo leggero, uno spuntino a metà mattinata e durante il pomeriggio, una cena che privilegi il pesce assieme ad una giusta dose di carboidrati e da tanta verdura.

-I cibi corretti e non : mangiare alimenti quali la pasta, il riso e il pane le verdure,i latticini,frutta e perché no un po’ di gelato. Tutti questi cibi aiutano il sonno e consentono all’organismo di rilassarsi per affrontare con la giusta energia e concentrazione la maturità.
Invece caffè, patatine in bustina, cioccolata possono provocare insonnia in quanto contengono sostanze eccitanti prime tra tutte la caffeina.

-Metodo per mantenere la calma: evitare lo studio di notte o fare la pausa quando si studia. Può essere utile uscire a fare una corsette invece di passare ore ed ore sui libri.
Infatti stare all’aria ossigena il cervello e consente di memorizzare i concetti appena studiati.
Quando l’esame si avvicina, è utile respirare profondamente, giocherellare con qualcosa, bere un bicchiere d’acqua e pensare che presto tutto finirà ed inizieranno le vacanze più che meritate.

Fonte: canali.kataweb.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT