Diploma Università
Home > Scuola > Attenzione a pillole e bevande che aiutano a studiare.

Attenzione a pillole e bevande che aiutano a studiare.

30 agosto 2009

Sono inutili e dannosi, ma la cosa più grave è che la richiesta arriva dai famigliari

ROMA – Pillole, energy drink, beveroni, integratori e altri aiuti chimici o “naturali” per allungare i tempi di studio in vista della maturità, sono tutti prodotti che non fanno niente oppure fanno solo male all’organismo interferendo con il sistema nervoso centrale.

L’allarme arriva dall’università Bicocca di Milano che sottolinea anche come siano sempre più i genitori a richiedere queste sostanze per i propri figli e ciò non fa che preoccupare, perché secondo esperti l’utilizzo di queste sostanze esterne porterebbe lo studente a modificare la propria prestazione ed a riutilizzare tali sostanze per superare altri problemi, o per primeggiare nello sport.

Anche chi utilizza energy drink a quantità eccessiva per tirare fino a tardi sui libri può corre qualche rischio. Infatti la troppa caffeina può alterare il ritmo sonno-veglia degli stessi ragazzi, con il risultato di ritrovarsi il mattino seguente stanchi ed assonnati e quindi rendere meno del solito.

Quando si decide di ricorrere all’utilizzo di questi prodotti, la raccomandazione dei medici è quella di parlarne sempre con loro onde evitare brutte sorprese.

Fonte: lastampa.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT