Diploma Università
Home > Scuola, Scuole Superiori, Tecnologia e Scuola > La rivoluzione digitale non sarà solo nel mondo della televisione

La rivoluzione digitale non sarà solo nel mondo della televisione

31 agosto 2009

In arrivo nelle scuole lavagne digitali, pagelle consultabili online e sms per comunicare le assenze

ROMA – Anche la scuola italiana come il mondo della televisione diventerà digitale. Il ministro Gelmini ha presentato il Piano d’intervento “La scuola digitale”,un progetto elaborato dal Miur e dall’Agenzia per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica .

L’obiettivo di questo progetto è il rinnovamento della scuola tramite metodi e strumenti didattici che soddisfino le nuove esigenze degli studenti e rispondano alle provocazioni lanciate dalla società futura.

Il Piano d’intervento si compone di due fasi: la prima, proposta nel Gennaio 2009 e quindi già in funzione, ha visto l’introduzione di lavagne digitali; mentre la seconda fase, a cui è stato dato il nome di cl@ssi 2.0, prevede l’utilizzo del Information and Communication Technology (ICT) nelle scuole primarie e secondarie di I grado.

Le lavagne multimediali sono strumenti che consentono l’integrazione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nella didattica in classe trasversalmente rispetto alle diverse discipline. L’introduzione delle lavagne permetterà alle scuole di sfruttare al meglio i contenuti digitali.

Dall’anno scolastico 2009-2010 verranno poi installate oltre 16.000 lavagne digitali nelle restanti scuole di I grado, inoltre saranno 50.000 i docenti coinvolti in percorsi di formazione.
Sempre dal prossimo anno, le supplenze verranno assegnate online in modo che si potrà risparmiare tempo e denaro sui telegrammi e l’aggiornamento delle graduatorie avverrà in tempo reale.

L’anno successivo (2010-2011) prevede l’estensione del piano anche alle scuole secondarie di II grado ed a quelle primarie.

Si assisterà quindi all’estensione del dialogo scuola-famiglia online . I genitori saranno avvisati tramite sms per quanto riguarda le assenze dei propri figli, mentre le pagelle saranno consultabili direttamente in rete.

Infine nelle Scuole Secondarie di II grado verrà avviata la gestione automatica relativa alle presenze-assenze.

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT