Diploma Università

Giovani e università

8 novembre 2010

Sei giovani su dieci decidono cosa fare ascoltando i genitori, al primo posto il gruppo medico e successivamente quello economico-statistico.
La principale preoccupazione sul futuro degli studenti dopo la maturità non colpisce gli studenti stessi ma, principalmente, i loro genitori visto che la decisione nel 60% dei casi spetta a loro. Pareri di parenti e amici sembrano contare di più rispetto a quelli dei docenti, eccezion fatta per i ragazzi con genitori non laureati/diplomati e per gli studenti degli istituti professionali. Nei licei solo il 15% di ragazzi segue il consiglio degli insegnanti che diventa 45% negli istituti tecnici.

In più, solo uno studente su cinque dichiara di riflettere sulle proprie capacità e vocazioni e nel 61% dei casi invece dichiarano di essersene occupati gran poco. 22 studenti su 100 preferiscono corsi di laurea inerenti al campo medico, seguiti da quello economico statistico, letterario e giuridico. Il 6% sceglie Ingegneria e il 5% architettura. Nel 74% dei casi i ragazzi considerano come unico mezzo utile alla conoscenza del mondo universitario l’open day e solo 30 studenti su 100 si studiano le brochure universitarie. Questo studio è stato effettuato dal dipartimento di Sociologia dell’università Bicocca di Milano il cui obiettivo era quello di valutare tempi e modalità della scelta per trovare nuove azioni di orientamento più efficaci.

Fonte: Il Corriere Della Sera

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT