Diploma Università
Home > Corpo Docenti, Generale, Scuola > Siglato accordo per dare lavoro ad altri 1200 precari.

Siglato accordo per dare lavoro ad altri 1200 precari.

30 ottobre 2009

Saranno altri 15, i milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia.

MILANO – Siglato, negli uffici della Regione, il patto territoriale utile a dare un posto ai precari della scuola che nell’anno in corso non hanno più avuto la possibilità di ottenere un incarico per via dei tagli alla scuola.

Alla base dell’accordo ci sono impegni presi dal ministro Gelmini e il presidente Formigoni lo scorso 7 settembre. Sostanzialmente le risorse verranno messe a disposizione degli istituti per arricchire l’offerta formativa rivolta agli studenti.

Ogni scuola avrà dunque diritto a un massimo di 3 docenti e un personale non docente. I primi interessati a questi posti sono gli insegnanti precari abilitati, ma anche quelli non abilitati che comunque nell’anno passato hanno prestato servizio.

Per tutti, la retribuzione raggiungerà il 100% dell’ultimo stipendio percepito: il 60% sarà a carico dello Stato, mentre il 40% giungerà grazie all’integrazione regionale.
Il servizio porterà agli abilitati il punteggio riconosciuto ai precari nominati dall’amministrazione scolastica. Gli altri invece avranno solo diritto allo stipendio.

Concordate anche le mete per l’assunzione di questo personale precario:
dal 15 al 26 ottobre tutti interessati dovranno presentare una domanda per accedere a questi incarichi attraverso le segreterie degli istituti dove hanno lavorato nell’anno appena trascorso. Ognuno dichiarerà il suo curriculum e le proprie competenze, mentre gli istituti renderanno pubblici i loro progetti in modo che il precario possa decidere di svolgere l’attività per cui ha le competenze specifiche.

Fonte:ilgiornale.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT