Diploma Università
Home > Corpo Docenti, Generale, Scuola > Prevenire l’insuccesso scolastico alla luce della Legge sulla Buona Scuola

Prevenire l’insuccesso scolastico alla luce della Legge sulla Buona Scuola

16 dicembre 2015

Recentemente si è iniziato ad affrontare, in ambito europeo, il problema dei fallimenti nella formazione scolastica degli studenti.
Per esempio si cerca di studiare un modo per risolvere le situazioni di elevato abbandono dell’istruzione scolastica, o anche di ripetizione frequente degli anni scolastici da parte degli studenti meno capaci.
Queste problematiche costituiscono un ostacolo all’efficacia della formazione dei futuri cittadini europei, e quindi si cercano di studiare delle strategie per ridurre il più possibile queste tendenze.
Le leggi garantiscono il diritto allo studio, alle pari opportunità formative e di istruzione permanente per i cittadini, con piena attuazione dell’autonomia delle istituzioni scolastiche nel far fronte a queste difficoltà, anche con metodi e percorsi di formazione personalizzati.
In pratica si cerca di trovare soluzioni ai disagi sociali degli studenti caso per caso, in modo da dare una risposta efficace ai loro problemi.
Secondo alcuni studi è dimostrato che un insegnante con buoni metodi di insegnamento può supplire ai problemi sociali che uno studente potrebbe avere in famiglia.
La scuola spesso esige che gli studenti si adeguino senza alcuna difficoltà alle norme sociali e alle esigenze di gruppo, e classificano automaticamente come ‘disadattati’ coloro che non ci riescono immediatamente; i docenti dovrebbero invece interrogarsi sui motivi di tale comportamento e attivarsi per trovare una soluzione che possa mettere gli studenti a loro agio, o per lo meno aiutarli ad adeguarsi.
Alcuni studi sostengono che quando gli insegnanti acquisiscono la comprensione delle situazioni alla base dell’insuccesso di certi studenti, le loro azioni educative possono cambiare e provocare un’evoluzione nei loro metodi di docenza, basata sulla loro esperienza.
In definitiva la vera capacità di un docente è nel saper cogliere le esigenze particolari di formazione richieste da ogni studente, e di saper modulare il suo metodo di insegnamento in base alle singole necessità, e non solo di conoscere bene la materia da insegnare in quanto tale.

Fonte: orizzontescuola.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT