Diploma Università
Home > Corsi Laurea, Generale, Laurea, Università > Tasse: Pavia tra le università più care

Tasse: Pavia tra le università più care

19 dicembre 2013

L’Università di Pavia è al settimo posto tra i dieci atenei italiani che impongono la tassazione più alta, un contributo inferiore alla media per gli studenti meno abbienti e decisamente superiore per quelli in fascia massima.

Al primo posto, come sempre, troviamo Milano, che impone rette medie minime di 748,50 euro, seguita da Padova, con i suoi 722,77 euro annui.

Gli atenei del Nord Italia chiedono tasse molto più alte rispetto al resto della penisola, partendo da un 28% in più rispetto alle università del Sud e arrivando dal 30% al 42% in più rispetto a quelle del Centro.

La tassazione media a Pavia si sviluppa così:

  • fino a 10.000 euro di reddito la rata, sia per le facoltà scientifiche che umanistiche, è pari a 493,97 euro;
  • per un reddito di 20.000 euro si alza a 923,97 euro per le facoltà umanistiche e 981,87 euro per quelle scientifiche;
  • per un reddito di 30.000 euro si arriva a toccare i 1.375,97 euro per le facoltà umanistiche e 1.496,97 euro per quelle scientifiche;
  • per la fascia massima si toccano i 3.385,97 euro per le facoltà umanistiche e ben 3.780,97 euro per quelle scientifiche.

Questa forte diversificazione tra le varie università è dovuta principalmente all’autonomia di ognuna nella gestione economica delle tasse.
In merito il segretario dell’Unione degli universitari (Udu) di Pavia, Alessandro Lucia, propone una tassazione unica, spostando la competizione sulla didattica, l’offerta formativa e l’accesso al lavoro. In tal modo si avrebbe un abbassamento delle tasse anche negli atenei più piccoli a favore dell’incremento del numero di studenti.
Sta di fatto, comunque, che per aver un totale abbassamento in tutte le università delle tasse bisognerebbe puntare su un aumento dei finanziamenti dello Stato alle università.

FONTE: il giorno

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT