Diploma Università
Home > Generale, Scuola, Tecnologia e Scuola > Google aiuta gli studenti con ricerche più intelligenti

Google aiuta gli studenti con ricerche più intelligenti

28 marzo 2013

Il web senza l’avvento dei motori di ricerca, sarebbe stato molto diverso da come lo conosciamo e molto meno utile e intuitivo. Un evoluzione potrà presto arrivare con la ricerca semantica.

Quando abbiamo un dubbio siamo abituati ad aprire Google e inserire delle parole chiave. Il motore di ricerca a questo punto ci restituisce dei risultati più o meno attinenti alla parola chiave, poi sta a noi spulciare tra i link e trovare il contenuto che fa per noi. Dal 5 dicembre 2012 le cose saranno un po’ diverse: Google ha lanciato anche in Italia il Knowledge Graph, un nuovo algoritmo che cercherà di emulare il pensiero umano ogni volta che cerchiamo qualcosa sul web.

Il nuovo progetto di Google è basato su sofisticati algoritmi di ricerca uniti ad un sistema di ricerca semantica ed analisi statistica: “Una rivoluzione”, annuncia Google. Grazie al nuovo algoritmo sarà possibile comprendere meglio il significato di ciascuna interrogazione e rintracciare in modo puntuale diversi contenuti rilevanti che si legano a quel dato argomento. Ad esempio, se si cercano informazioni su Caterina de’ Medici, si possono vedere la sua data di nascita e quella di morte, ma anche ottenere dettagli sulla sua vita e sulle persone che ne hanno fatto parte.

FONTE: skuola.net

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT