Diploma Università
Home > Generale, Tecnologia e Scuola > Studenti inventano il modo di imbottigliare la luce

Studenti inventano il modo di imbottigliare la luce

28 novembre 2012

Nei quartieri poveri delle Filippine le abitazioni sono così vicine da rendere impossibile la costruzione di finestre e l’elettricità è troppo costosa. Per le famiglie più povere la vita potrebbe cambiare in meglio grazie ad una scoperta di un gruppo di studenti che ha inventato la luce in bottiglia, la brillante invenzione che permetterà a costo zero, di avere la luce in casa senza più affidarsi alle pericolose lampade a cherosene.

Le bottiglie di plastica anziché essere buttate diventano una fonte di luce economica e sostenibile: vengono riempite di acqua e candeggina e fissate a un foro nei tetti di lamiera. Il contenuto delle bottiglie, colpito a 360 gradi dai raggi solari, genera una rifrazione orizzontale fornendo un’illuminazione simile a quella di una normale lampadina da 60 watt.

Le bottiglie di luce verranno distribuite a costo zero alle famiglie più povere grazie all’impresa 1 Liter of Light (1 litro di luce) portata avanti dallo studente filippino, Illac Diaz.

FONTE: skuola.net

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT