Diploma Università
Home > Generale, Orientamento, Scuola, Università > Cose importanti quando si scrive un curriculum

Cose importanti quando si scrive un curriculum

13 agosto 2012

Compilare il Curriculum Vitae è il primo vero passo per entrare nel mondo del lavoro, quindi la sua corretta compilazione è indispensabile per far capire le proprie competenze ed aspirazioni ai datori di lavoro che siano interessati a svolgere un colloquio per cercare personale. Ecco alcuni semplici consigli per rendere il vostro CV professionale e che sia la giusta vetrina per candidarti ad un impiego.

- Strutturare il CV in blocchi di informazioni: strutturandolo in blocchi di informazioni potrai in maniera ordinata riuscire a descrivere ogni singolo aspetto della tua persona. L’esempio più pratico da utilizzare è la struttura del CV formato Europeo.

- Primo Step, dati anagrafici: tenerli sempre aggiornati, allegando una foto, indicando anche le patenti che hai e la possibilità di essere automunito.

- Secondo Step, esperienze formative: ricordatevi di indicarle in senso decrescente, ovvero dall’ultimo titolo ottenuto a ritroso nel passato e non dimenticate di inserire eventuali attestati riconosciuti di eventuali corsi di formazione che avete svolto.

- Terzo Step, esperienze lavorative: anche per questo punto elencare le vostre esperienze lavorative passate in ordine decrescente, con il periodo indicato e la posizione ricoperta nell’incarico, oltre che la posizione contrattuale durante l’esperienza.

- Quarto Step, lingue straniere ed informatica: è importante indicare a parte queste competenze perchè saranno la base della tua carriera lavorativa, occhio però a non voler impressionare troppo l’interlocutore mettendo più competenze di quelle realmente conosciute.

- Quinto Step, interessi extra-professionali: indicare gli interessi extraprofessionali perchè possono essere uno specchio del tuo carattere e del modo che usi per relazionarti con i tuoi futuri colleghi in ufficio.

- Sesto Step, aspirazioni ed obiettivi: Qualsiasi selezionatore con cui dovrete confrontarvi sarà sicuramente interessato alle vostre aspirazioni e ai vostri obiettivi professionali. Un candidato che non ha aspirazioni per il futuro ed è insicuro non farà una buona impressione. Potete scrivere in fondo al curriculum anche quello che vi aspettate dal lavoro e quali obiettivi vorreste raggiungere.

- Settimo Step, non dimenticare di inserire l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003.

- Ottavo e Ultimo Step, ricordarsi di tenere sempre aggiornato il proprio CV

Fonte: Studenti.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT