Diploma Università
Home > Generale, Maturità, Scuole Superiori, Tecnologia e Scuola > Niente più buste, le tracce arriveranno via PC

Niente più buste, le tracce arriveranno via PC

4 aprile 2012

Il ministero dell’Istruzione ha deciso di attuare un regolamento degli esami di Stato che già nel `98 prevedeva la trasmissione dei testi in via telematica “previa adozione degli accorgimenti necessari a tutelarne la segretezza”. Ora i tempi sono maturi, e quindi il ministro Profumo ha inviato una nota alle scuole annunciando la novità.
Le modalità di redazione dei testi da proporre agli esaminandi ricalcheranno il più possibile – si spiega – quelle adottate negli anni passati, tuttavia ciascuna traccia non sarà consegnata manualmente alla sede d’esame in busta sigillata, bensì sarà criptata e inviata telematicamente a ciascuna istituzione scolastica in cui si svolgeranno gli esami e la scuola provvederà a riprodurre il testo nelle quantità necessarie. I testi rimarranno segreti e adeguatamente protetti da ogni tentativo di accesso, fino all’ora in cui comincerà, in tutta Italia, lo svolgimento della prima e della seconda prova scritta, fissate quest’anno per il 20 e il 21 giugno. In ciascuna scuola – spiegano al ministero – verrà individuato un referente, quasi certamente il preside, al quale verrà consegnata una “chiave” per accedere alle prove, precaricate in un’apposita sezione del sito. Una seconda chiave sarà custodita dal ministro, che solo mezz’ora prima dell’inizio dell’esame userà l’algoritmo per attivare il database e consentire l’accesso alle tracce. Queste, simultaneamente in tutto il Paese, verranno decrittate con la chiave in possesso delle scuole, e poi stampate.

Fonte: Studenti.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT