Diploma Università
Home > Corpo Docenti, Generale, Scuola, Scuola Sport, Scuole Medie, Scuole Superiori > Salvate gli ultimi prof maschi

Salvate gli ultimi prof maschi

11 giugno 2012

Un evento venuto a galla senza che praticamente nessuno se ne accorgesse: stanno sparendo nel corpo docenti delle scuole primarie in Italia le figure maschili. Già a partire dal prossimo anno scolastico, un bambino delle scuole elementari avrà il 4.6% di probailità di avere un insegnante maschio, inoltre la percentuale di Laureati maschi in Scienze della formazione è in continuo calo (l’ultimo dato risale al 2009 e indica che solo il 12% dei laureati era composto da maschi).

 Alla facoltà di psicologia dell’università Bicocca di Milano si stanno compiendo degli studi per analizzare l’evento e constatare come potrebbe essere un’istruzione primaria senza una compagine maschile.
In un’intevista a Barbara Mapelli, docente di Pedagogia delle differenze di genere, dice: “l’estinzione del maestro maschio è quasi completa (per non parlare della materna), mentre nelle medie e in alcune materie al liceo sta avanzando inesorabilmente. Con quali conseguenze, si è iniziato ora a discuterne. Si manifesterà nella difficoltà a costruire modelli di genere soprattutto per i piccoli maschi e i giovani maschi, e in seguito nelle relazioni fra i due generi”.

Tra gli studiosi di questa ricerca, anche Il Docente di Teorie e Modelli della consulenza Pedagogica afferma che “la presenza di figure educative di entrambi i generi in tutti i livelli di educazione scolastica e prescolastica offrirebbe a bambini e bambine la possibilità di acquisire una maggiore complessità di visione del mondo, per stili di vita, emotività, fisicità, comunicazione”.

Fonte: LaStampa.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT