Diploma Università
Home > Generale, Scuola > Bloccata la riforma voluta dal ministro Gelmini

Bloccata la riforma voluta dal ministro Gelmini

29 luglio 2009

Lo ha deciso la corte costituzionale.

ROMA – Lo Stato ma in particolare il ministero dell’Istruzione non potrà riorganizzare il mondo scuola in quanto non è di sua competenza ma delle singole regioni. A stabilirlo è stata la corte costituzionale che ha ritenuto illeciti alcuni punti della norma che avrebbero consentito alla scuola, dal prossimo anno, un risparmio sulle

Essenzialmente sono su due i punti della norma dove i giudici della Consulta devono far fronte ai ricorsi delle Regioni e riguardano la definizione da parte del ministero dell’Istruzione di criteri, tempi e modalità per ridimensionare il mondo scuola; ed il fatto che lo Stato, oltre a Regioni ed comuni, possa prevedere misure utili a ridurre il disagio degli utenti nel caso di chiusura o accorpamento degli istituti scolastici .

Secondo la corte infatti i criteri che definiscono quello che è il mondo scolastico hanno effetti diretti ed immediati sulle situazioni legate alle diverse realtà territoriali ed alle esigenze socio-economiche di ciascun territorio. Mentre per la consulta queste disposizioni non possono essere qualificate come una norma generale sull’istruzione in quanto invadono spazi riservati alle Regioni.

Fonte: lastampa.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT