Diploma Università
Home > Generale, Scuola, Scuole Superiori, eventi > La toma diventa materia di studio e un’alternativa al “junk food”

La toma diventa materia di studio e un’alternativa al “junk food”

15 aprile 2011

«Nutriti di Piemonte» è un progetto realizzato dell’Istituto Albert di Lanzo scelto e finanziato dall’assessorato al Commercio della Regione. Il principplae obiettivo del progetto è spiegare ai giovani che si può vivere meglio mangiando bene anche senza i cosiddeti “cibi-spazzatura”.
Esistono molti prodotti tipici che sono sicuramente più sani dei junk-food e la conoscenza di questi nuovi e più sani comportamenti alimentari è l’elemento che un gruppo di studenti di un istituto Alberghiero piemontese s’è posto di proporre ai propri coetanei.

Il progetto è stato portato avanti da cinque gruppi di studenti: uno per la segreteria organizzativa, uno per il cast del cortometraggio, uno per la troupe e infine due per servire il piatto forte di “Nutriti di Piemonte”. il risotto alla toma di Lanzo, filmato e mangiato nel cortometraggio.

Fonte: La Stampa

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT