Diploma Università
Home > Generale, Scuola, Scuole Medie, Scuole Superiori, Tecnologia e Scuola > La Gelmini premia “il docente dell’anno”

La Gelmini premia “il docente dell’anno”

29 settembre 2010

Roma

Ecco i vincitori del premio “Docente dell’anno, giunto alla sua seconda edizione, ed ideato da Anp, associazione nazionale dirigenti e alte professionalita’ della scuola e Microsoft Italia per promuovere l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’ambito della didattica scolastica.

  • Daniela Gitto, insegnante d’italiano dell’istituto comprensivo ”Stefano D’Arrigo” di Venetico (Messina) vince il premio “docente dell’anno”,
  • gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Statale ”M.Giua” di Cagliari guidati da Roberto Manca vincono il premio “Classe digitale”
  • gli studenti della scuola media di Faloppio (Como) guidati da Luca Piergiovanni vincono il premio “Emoticon Art”.

Daniela  Gitto, al momento di ritirare il premio, ha spiegato che ”lavorare con le nuove tecnologie e’ un imput per gli alunni meno bravi e permette a quelli piu’ bravi di fare un buon lavoro”.

Emozionata, ha poi aggiunto che per diventare docente dell’anno ”bisogna lavorare tanto e metterci molta passione, la passione e’ fondamentale perche’ chi svolge il nostro mestiere deve esser disposto a fare dei sacrifici”.

Premiando insegnanti e studenti, il presidente dell’Anp, Giorgio Rembado, e il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini hanno sottolineato l’importanza del merito nella scelta degli insegnanti.

”Negli anni, questo premio – ha detto il ministro – ha raggiunto pienamente i suoi obiettivi. E’ un’iniziativa che pone l’attenzione su due aspetti determinanti per il sistema scolastico: le nuove tecnologie e la valorizzazione del merito e della qualita’ degli insegnanti. In questi due anni il governo ha affrontato entrambi i temi. Il primo attraverso la diffusione delle lavagne multimediali e gli incentivi agli E-book. Il secondo con la riforma della formazione inziale dei docenti”.

fonte: asca.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

  1. Nessun commento ancora...