Diploma Università
Home > Generale, Scuola, Scuole Superiori > Una giornata storica per la scuola superiore

Una giornata storica per la scuola superiore

14 settembre 2010

Così è stato definito dalla Gelmini l’inizio del nuovo anno scolastico.
Il ministro ricorda che da oggi viene completamente ridefinita la struttura della scuola superiore, che adesso sarà più chiara e moderna, e avrà maggiori collegamenti con il mondo del lavoro, più materie scientifiche, più inglese. Secondo il ministro questa è la riforma che punta sul futuro degli studenti.
Saranno 592.601 gli studenti iscritti alle prime classi delle scuole superiori che beneficieranno della nuova riforma.
I licei, che ora sono suddivisi in sei indirizzi, vedono la maggior parte delle iscrizioni concentrate sui licei scientifici, ora senza la materia di latino. Partono al completo anche i nuovi licei musicali e coreutici.
Gli istituti tecnici e quelli professionali, dopo la riorganizzazione in settori e indirizzi, vedono anche loro un incremento significativo.
Ma le nuove riforme dovranno fare i conti con i tagli e il ridimensionamento dei fondi destinati alle scuole, in molti casi si è reso necessario richiedere un contributo direttamente alle famiglie degli studenti, per poter organizzare i corsi di recupero necessari e obbligatori per gli studenti in difficoltà.
In altri casi stanno nascendo gruppi di studenti neolaureati volontari che sono disposti ad aiutare gratuitamente gli studenti che hanno delle difficoltà con le materie scolastiche, similmente a come avviene tramite certi siti web, ma organizzando incontri ‘reali’, non solo virtuali.

Fonte: La stampa

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

  1. Nessun commento ancora...