Diploma Università
Home > Generale, Scuola, Scuole Medie, Scuole Superiori > Libri di bilingue per rendere più semplice lo studio e favorire l’integrazione

Libri di bilingue per rendere più semplice lo studio e favorire l’integrazione

13 marzo 2010

Questo il messaggio che il ministro Gelmini ha rilasciato durante l’intervista a Libertà Civili.

ROMA – Il ministro dell’Istruzione Gelmini in un’intervista al bimestrale Libertà Civili ha spiegato come il ministero dell’Istruzione si stia impegnando per fornire alle biblioteche scolastiche dei libri e dei volumi bilingue per agevolare lo studio e facilitare l’integrazione degli studenti stranieri e delle rispettive famiglie.

La Gelmini ha sottolineato come la gestione delle risorse sia di competenza degli enti locali, ed ha ribadito che il pericolo, soprattutto nelle zone dove vi è un maggior numero di stranieri, è quello riguardante le classi-ghetto. Per questo è stato stabilito la graduale introduzione di un tetto del 30% per gli studenti stranieri nelle aule a partire dal prossimo anno scolastico.

Lo stesso ministro ha quindi sottolineato come la lingua italiana sia l’ostacolo principale per l’apprendimento, e ha ricordato che sono stati messi in campo due progetti: il primo è il piano nazionale dell’insegnamento dell’italiano che prevede, per gli studenti stranieri delle scuole secondarie di primo e secondo grado recentemente immigrati, lo studio dell’italiano come seconda lingua per una spesa che ammonta a 6 milioni di euro; il secondo è un progetto di formazione dedicato solo ai dirigenti scolastici degli istituti con una buona presenza di studenti stranieri.

Fonte:lastampa.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT