Diploma Università
Home > Generale, Università > Adisu presenta i nuovi progetti per gli studenti universitari

Adisu presenta i nuovi progetti per gli studenti universitari

7 febbraio 2010

Night bus, bici gratuite oltre a sconti su cinema e teatro. Il via entro questa estate.

BARI – Bus navette notturne, 3 nuove stazioni di biciclette in comodato d’uso gratuito agli studenti, ma anche : la Puglia University Card, tessera per usufruire delle agevolazioni nei cinema e nei teatri, inizio di lavori per la ristrutturazione in 3 collegi universitari e l’attivazione dello sportello casa, per fare incontrare domanda e offerta nella ricerca degli alloggi in affitto. Queste sono alcune delle iniziative in cantiere illustrate dall’Adisu, e la maggior parte comincerà tra febbraio e giugno.

Navette e corse notturne – L’Adisu assicurerà gli abbonamenti dell’Amtab al costo di 6 euro. Tali abbonamenti potranno essere utilizzati anche per i Park and Ride. Entro l’estate verranno installate 3 nuove stazioni del Bike sharing, all’interno della facoltà di Economia e Commercio, all’interno del Politecnico e della facoltà di Agraria. Entro pasqua verranno predisposte delle corse notturne dei bus per portare i ragazzi dei collegi in stazione.

Verrà inoltre attivato un collegamento speciale con il Conservatorio, con la modifica della linea 20 ed infine, utilizzando i propri fondi, Adisu acquisterà un centinaio di biciclette da offrire in comodato d’uso gratuito agli studenti dei collegi.

Alloggi e agevolazioni – Per metà febbraio verrà attivato lo “sportello casa”: un punto di riferimento per gli studenti ma anche per i proprietari di case, che potranno usufruire di detrazioni sulle tasse, facendo così incontrare la domanda e l’offerta.
L’Università e il Politecnico offriranno una collaborazione tecnica e di personale mentre l’Adisu metterà a disposizione un fondo di garanzia per coprire eventuali danni. Grazie al finanziamento regionale avranno inizio entro fine anno gli interventi di ristrutturazione dei collegi di largo Fraccacreta, di Bari e delle sedi di Taranto e di Foggia.

Questi lavori consentiranno di portare a quasi 2.000 posti letto. Sarà avviata anche la Puglia University Card: una tessera, per 10mila studenti, con la quale si potrà entrare al cinema con due euro o usufruire di sconti di 2 euro e 50 per il teatro.

Riduzione dei costi – Dal 2005 si è assistito ad un’inversione di tendenza. Prima nelle università pugliesi c’erano studenti meritevoli di borse di studio ma che non riuscivano a fruire di questo diritto, per via di un numero di alloggi limitato. Oggi esiste un’unica agenzia regionale che da più servizi e ci fa risparmiare alle università 700mila euro l’anno. Quindi le borse di studio, verranno aumentate anche per il prossimo anno, e saranno consegnate il 10 febbraio.

Fonte: corrieredelmezzogiorno.corriere.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT