Diploma Università
Home > Generale, Scuola > Ridotto e tassato il premio per la maturità

Ridotto e tassato il premio per la maturità

21 novembre 2009

Dei 1000 euro di partenza, se ne otterranno solo 650.

Ridotto il premio per i superbravi a scuola. Se da un lato il ministro Gelmini parla di valorizzazione del merito, dall’altro lato viene dimezzato l’unico incentivo utile ai migliori studenti italiani.

Quest’anno i circa 4000 studenti che hanno ottenuto 100 e lode alla maturità, “percepiranno” solamente 650 euro. Andrà meglio ai compagni che hanno conseguito il diploma nel 2008: 1000 euro netti da spendere per viaggi d’istruzione, accesso a biblioteche e musei, tirocini formativi ed altro.

A determinare l’alleggerimento del premio è stato il taglio del fondo destinato alla valorizzazione delle eccellenze, che passa da 5 milioni a 3 milioni e 800 mila euro.

Il premio venne istituito nel 2007 in occasione della riforma degli esami di stato.
Ma i primi a beneficiarne furono gli studenti della maturità 2008.

Il premio viene riconosciuto a tutti gli studenti che si diplomano con 100 e lode, oltre a coloro che conseguono piazzamenti positivi nelle competizioni nazionali e internazionali quali: olimpiadi, i Certamen o i Kangourou.

L’intero budget viene diviso in 2 quote di cui 1/3 va alle competizioni ed i restanti 2/3 ai diplomati con 100 e lode.

Quest’anno hanno fatto molto bene gli studenti meridionali che hanno ottenuto circa il 52% dei premi, poi il nord con 29% ed infine il centro con il 19%.

Le somme saranno accreditate agli istituti e spetterà ai presidi stabilire come consegnarle agli studenti.

fonte: repubblica.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT