Diploma Università

Nuove professioni: scopri quali sono i lavori del futuro

29 febbraio 2012
Commenti disabilitati

Il Sito Careerpath.com, specializzato nella ricerca del lavoro, ha stilato e pubblicato una lista dove sono elencate le 10 professioni che da oggi, nel seguire dei prossimi 15 anni, avranno un forte incremento di richiesta.
Un piccolo riferimento, con uno sguardo a tutto il mondo occidentale, per capire quali saranno i settori lavorativi che avranno meno ripercussione durante questo periodo di crisi nel prossimo futuro.

- BroadBand Architect: è una figura professionale che si occupa delle innovazioni interattive della rete e dei contenuti della televisione via Web.
- Virtual set designer: è un esperto nella progettazione di set virtuali con tecnologie grafiche 3D per il cinema o per la televisione.
- Fashion Feng Shui: un consulente di moda che applica ai suoi consigli la filosofia del Feng Shui, un’antica arte cinese che mira a ricercare l’armonia tra l’essere umano e l’ambiente che lo circonda.
- Pararescuer: professionista specializzato nel fornire aiuto in caso di calamità naturali o conflitti.
- Compcierge: nuova professione nata nel servizio alberghiero. E’, di fatto, un tecnico introdotto all’interno di una struttura alberghiera per aiutare i clienti nella gestione e nei guasti con la connessione in intenet ed eventualmente il messi a disposizione dall’albergo.
- Soul Coach: è un allenatore specializzato in tecniche di rilassamento o ginnastica dolce basati su pratiche spirituali e filosofiche come la Kabbalah o lo yoga. Organizza e gestisce i corsi.
- Psicologo canino: professionista in grado di capire e curare gli stati d’animo negativi dei cani fuori controllo dal padrone.
- Gerontologo: nuova specializzazione per medici e psicologi che lavora a pari passo con il gediatria che studia gli aspetti socio-psicologici che potrebbero insorgere a causa di alcune patologie tipiche della terza età.
- Bioinformatico: una figura professionale ibrida che si occupa di dare una soluzione a problemi di carattere biologico-molecolare utilizzando tecniche sperimentazione virtuale su strumenti informatici.
- Riciclatore tecnologico: professione che si occupa di smaltire e riciclare vecchi computer, oggetti elettronici o macchinari di grandi dimensioni.

Fonte: Studenti.it

Borse di studio per le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

27 febbraio 2012
Commenti disabilitati

Il consiglio dei ministri ha bandito 2 concorsi per sostenere lo studio di tutti gli studenti, di ogni ordine e grado, vittime del terrorismo e della criminalità organizzata. Gli interessati dovranno presentare la domanda di partecipazione, entro il 15 marzo, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri al Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo Ufficio Accettazioni/Palazzo Chigi, via dell’impresa 91, 00187 Roma.
In totale saranno assegnate 800 borse di studio suddivise in questo modo:

- 300 borse di studio dell’importo di € 400,00 ciascuna, per gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado;
- 300 borse di studio dell’importo di € 800,00 ciascuna, per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado;
- 150 borse di studio dell’importo di € 3.000,00 ciascuna, per gli studenti universitari e studenti AFAM;
- 50 borse di studio dell’importo di € 3.000,00 ciascuna, per gli studenti delle scuole di specializzazione per le quali non è prevista alcuna retribuzione.

Fonte: Studenti.it

Novità per il mondo scolastico sul fronte dell’edilizia, internet e autonomia

24 febbraio 2012
Commenti disabilitati

A seguito del decreto varato del governo saranno introdotte novità che riguardano scuola, università e ricerca.

News Scuola
È prevista la creazione di un Piano Nazionale per l’edilizia scolastica che avrà due obiettivi: migliorare l’efficienza energetica degli edifici e ridurre le loro spese di gestione. Sarà stanziato anche un budget per rendere più sicure le oltre 40.000 strutture scolastiche italiane.
Per introdurre un’autonomia scolastica effettiva, sono previsti due organici: uno per “l’ordinaria attività” e un altro di “rete” che insieme completeranno “l’organico dell’autonomia” dei singoli Istituti.
Sarà potenziato l’invalsi (istituto nazionale di valutazione del sistema scolastico italiano) in modo che le basi di valutazione possano essere al servizio delle scuole.
Infine per gli istituti tecnici e professionali s’intende promuovere la realizzazione di percorsi in apprendistato.

News università
Si potrà eseguire l’iscrizione solo per via telematica cosi da ridurre file agli sportelli e spese inutili.
La delicata questione dello scegliere il percorso formativo, sarà semplificata da un portale internet che mostrerà tutte le possibilità offerte dagli atenei italiani. Sarà in almeno due lingue e indicherà i vari percorsi di studi possibili, servizi, borse di studio, ecc.
Gli esiti degli esami, di profitto e di laurea dovranno essere esclusivamente registrati e verbalizzati tramite modalità informatiche. Sarà possibile accedere a tutti i concorsi pubblici anche con un voto di laurea basso.
Viene abolito il limite minimo di 40 mila euro lordi annui per chi vuole accedere ad un contratto di docenza presso l’università.

News ricerca
I progetti di ricerca internazionale avranno solo un livello internazionale di valutazione e saranno finanziati fino a quando le risorse del fondo agevolazioni ricerca, non avrà altri progetti concorrenti.
Per le ricerche industriali viene individuato un soggetto “capofila” che rappresenta gli enti e le imprese partecipanti nei rapporti con l’amministrazione che eroga le agevolazioni.
Le ricerche di base valutate in maniera positiva in ambito comunitario potranno essere finanziate con fondi nazionali “fino alle concorrenza di tali risorse”.
Per favorire i giovani ricercatori il 10% del fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica e tecnologica verrà destinato ai ricercatori con età inferiore ai 40 anni.

FONTE: laRepubblica.it

Openday universitari,per scegliere facoltà e ateneo su misura

22 febbraio 2012
Commenti disabilitati

Inizia la stagione degli open day all’interno delle strutture universitarie per aiutare coloro che vorranno iscriversi al prossimo anno accademico. E’ un’importante occasione per capire quali sono i reali interessi che portano uno studente a scegliere una determinata facoltà e piano di studi. Le giornate di orientamento hanno anche il vantaggio di poter avere opinione al servizio didattico fornito agli iscriti, non solo a livello di struttura, ma anche come organizzazione delle aule per laboratori o aule dedicate a specifiche materie richieste dal piano di studio.
L’elenco delle giornate di orientamento nelle niversità italiane, è possibile consultarle al seguente link:

http://www.studenti.it/universita/orientamento/open-day-universitari-2012_pag2.php

Fonte: Studenti.it

t>