Diploma Università
Home > Corsi Formazione, Scuola, eventi > Scuole serali: rischio chiusura entro il 2015

Scuole serali: rischio chiusura entro il 2015

10 ottobre 2012

Scuole serali pronte a piegarsi sotto la mannaia della spending review del governo.

Docenti e studenti delle scuole pubbliche serali sono pronti a lanciare una nuova offensiva contro l’ennesimo tentativo di tagliare uno “strumento fondamentale per il recupero e la riqualificazione sociale” di persone, per lo più adulte e in condizioni economiche disagiate.

L’elemento portante è l’istituzione dei cosiddetti Cpia, creato da Romano Prodi. Nel 2015 avverrà la scomparsa dei corsi serali che oggi sono gestiti direttamente dai singoli Istituti e che invece, da quel momento, offriranno solo il servizio didattico, prestando docenti e strutture dell’Istituto a richiesta dei Cpia.

A partire dal 2015/2016 i corsi serali saranno sostituiti dai Cpia dotati di autonomia didattica e amministrativa e gestiranno le scuole medie e il biennio delle superiori per adulti. I trienni rimarranno negli attuali istituti scolastici ma in regime di convenzione con i Cpia.

Gli adulti, con i percorsi personalizzati, non formeranno mai una classe. Ciascuno andrà avanti solo se avrà il riconoscimento dei crediti per passare al livello successivo, mentre oggi il ritorno in formazione viene agevolato con un notevole sforzo di accoglienza.

FONTE tiscali.it

Segnala questo post:
  • Print
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT